Museo dell'oro e della Bessa


 

Dal 1985 un gruppo di appassionati biellesi ha iniziato a raccogliere strumenti, testimonianze e tecniche, organizzandosi successivamente nell'Associazione Biellese Cercatori d'oro. Questa, insieme all'Associazione per l'Ecomuseo Valle Elvo e Serra, ha dato vita ad una cellula museale a Vermogno, una frazione del comune di Zubiena, in provincia di Biella, situata ai margini del parco naturale della Bessa.

Il parco è considerato il luogo italiano più significativo per la ricerca aurifera, essendo la più grande miniera d'oro mai esistita durante l'epoca romana. La stessa frazione ospita anche il Centro Visite del parco e il Campo Polivalente dell'Associazione Cercatori d'oro.

L'ecomuseo presenta le testimonianze della ricerca dell’oro nelle aurifodine romane della Bessa che era una enorme miniera d'oro a cielo aperto (fino a 12 kmq). Tra il 143 ed il 140 a.C., la zona fu conquistata dalle legioni romane di Appio Claudio, per l'estrazione furono impiegati fino a 5000 schiavi.

Visitando l'ecomuseo si impara la differenza tra oro nativo e oro alluvionale. Ci sono campionature aurifere ed ambientazioni. Vengono mostrate le tecniche di ricerca aurifera e gli strumenti originari utilizzati dai cercatori d'oro. Sono presenti materiali illustrativi sulla storia dell'estrazione nei secoli. Numerosi documenti societari, tra certificati e azioni, raccontano delle società che sul finire del XIX secolo estraevano o cercavano l'oro in Piemonte.

In passato molte volte era un contadino che alternava la ricerca, al lavoro nei campi. L’oro trovato non lo vendeva: al massimo lo “scambiava”. Era poi antica tradizione fabbricare le fedi nuziali per sé e la propria moglie con l’oro trovato con la propria fatica...

 

MUSEO DELL'ORO E DELLA BESSA

(per il gran numero di dati e file attendere circa 1 min per il caricamento completo)



Il Museo virtuale realizzato, è costruito in un ambiente artificiale, nel quale vengono riprodotte in parte solo alcune delle cose o degli oggetti che potete trovarci

Riproduzione consentita solo con consenso dell'Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Pin It
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)