Nella mia esperienza di cercatore, ho sempre avuto il problema che è lo stesso di molti, di poter piazzare la canaletta o uno strumento simile in modo ottimale o almeno che faccia in parte il suo lavoro di lavaggio.  

Oltre a trovare il sito buono e il come raggiungerlo con un peso non troppo eccessivo, capita che bisogna imbattersi nel fiume con le sue variabili: troppa o poca corrente o acqua.

Ho sempre cercato di creare strumenti che mi dessero un equilibrio di utilizzo in varie situazioni.

Qui di seguito vi esporrò i miei test con i pro e i contro riscontrati.  

 

Come ho scritto prima il problema riscontrato spesso era l’acqua, quindi ho cercato vari metodi e principi fisici tra cui: Herone, Boyle e Archimede.

Per avere la possibilità di avere un flusso costante di acqua nella canaletta.

Dal progetto ai test pratici.


Avendo avuto il riscontro che dei pricipi vecchi secoli e secoli funzionano, avevo bisogno ora di una canaletta che si adattasse alla pompa.  

Quindi sono passato a creare una struttura verticale, per avere anche un’altra opzione e cioè che le canalette classiche hanno ognuna specifiche trappole, mentre riuscire a costruire una canaletta con più trappole diversifica anche la cattura e il lavaggio dell’oro.

Quindi ho iniziato a fare delle prove di inclinazione delle rampe e utilizzare varie trappole




Fatti i vari test, l’ho portata sul campo per verificare gli studi che avevo fatto indoor.


Il difetto più grave che ho riscontrato in questo mio test è il fatto che il flusso d’acqua che carica il secchio è troppo poco rispetto a quello che serve per dare un flusso potente per lavare il materiale nella canala.

Quindi ho provato a creare una canala nella quale potessi gettare direttamente l’acqua con relativo materiale.

Da notare anche l’utilizzo di gambe per avere la possibilità di piazzarla in qualsiasi terreno.

Dopo un periodo di riflessione e altri studi ho realizzato un altro modello che avesse le caratteristiche di quelli precedenti, ma con l’aggiunta anche di una griglia per separare materiale grosso dal fino.  



Sorgeva un nuovo problema, che una canaletta di questo tipo ha una maggiore resa se si era in 2 persone.  Questo comportava però che il rapporto fra materiale scavato e oro raccolto non fosse equilibrato.  Se da solo si fa 1 Gr.  in 2 rendeva 1,5 Gr.  

Un tipo di canaletta come quella precedente non mi dava la possibilità di sfruttarla in luoghi in cui ci fosse la corrente.  Dopo ennesimi studi, ho realizzato una canala multi funzionale.

Utilizzabile come una canala classica, flusso di entrata acqua controllato, regolazione della pendenza della canala rispetto al materiale versato. Griglia di separazione materiale pesante, smontabile quindi di facile trasporto, anche se funzionante ha il difetto principale di poca resa a causa delle trappole. Ma migliorabile

Se mi posso permettere vi consiglio di guardare la sezione LAB-Canalette, li potrete provare a fare dei calcoli su come si comporterebbero le vostre creature.


Scheda dell'autore

Pin It